• Alice

Visitare San Gimignano e Monteriggioni in un giorno

Le nostre giornate in Toscana continuano! Dopo Pienza e la Val d'Orcia, oggi vi porto in due borghi davvero caratteristici di questa regione: San Gimignano e Monteriggioni.


La nostra mattinata inizia proprio con una visita nel borgo di San Gimignano in provincia di Siena, famoso per le sue torri e le sue caratteristiche medievali.

Abbiamo parcheggiato in uno dei tanti parcheggi a pagamento (essendo un borgo così turistico, la maggior parte dei parcheggi è proprio a pagamento; costano circa €2.50 per la prima ora e €3 dalla seconda ora in poi) e abbiamo iniziato la nostra camminata verso il centro del borgo.

Le stradine tipiche medievali ci hanno portato nella piazza principale, quella del Duomo, dove potrete acquistare i biglietti per visitare la cattedrale e la Torre Grossa.

Duomo di San Gimignano

Torre Grossa

Proprio di fianco alla piazza principale, potrete visitare un'altra delle piazze più famose di San Gimignano, Piazza della Cisterna, caratterizzata da locali tipici e gelaterie, pensate che una è denominata "la gelateria più buona del mondo"! Purtroppo essendo solo le dieci del mattino, non abbiamo avuto modo di provarla ma se doveste andarci, fatemi sapere se è davvero la gelateria più buona del mondo.

Piazza della Cisterna

Ci siamo subito stupiti di quanto San Gimignano fosse turistica, piena di famiglie provenienti da ogni parte di Europa e perché no, a sentire qualche accento, anche d'America!

Ma come dargli torto! Con i suoi punti panoramici e i suoi scorci sui vigneti e sulle colline toscane, San Gimignano nasconde proprio un fascino tutto suo.

Vigneti tipici toscani

Le viuzze del borgo sono tipiche del centro Italia, ci hanno ricordato quelle di Pienza e quelle dell'Umbria e gli scorci sulle torri medievali sono davvero suggestivi. Pensate che nel 1282, le torri erano 72, una per ogni famiglia benestante della città, ma di queste ne sono rimaste soltanto 13.



Lo ammetto, San Gimignano è assolutamente da visitare ma vi consiglio soprattutto di abbinarla alla visita di un'altra città, noi abbiamo scelto di spostarci a Monteriggioni.


Monteriggioni dista soltanto 30 minuti di macchina da San Gimignano e avendone sentito parlare così bene, non vedevamo l'ora di visitarla!

Anche qui, abbiamo parcheggiato in un parcheggio a pagamento (le tariffe sono praticamente le stesse di quelle di San Gimignano) ma considerando che la visita è durata più o meno un paio d'ore, è stata una spesa assolutamente fattibile. Parola di Alice!

Il borgo mi ha colpito fin da subito, non smettevo di dire quanto fosse piccolo, curato e caratteristico, pieno di negozietti e case talmente basse da sembrare essere fatte su misura per degli abitanti piccolissimi, quasi come i nani di Biancaneve!

Piazza Roma

Anche Monteriggioni, così come San Gimignano, è un borgo medievale e questa atmosfera si respira ovunque, dalle viuzze, alle mura della città, le torri e i pozzi nella piazza principale.

La città si sviluppa in maniera circolare, intorno a Piazza Roma, dove troverete la Chiesa di Santa Maria Assunta affiancata da ristoranti tipici locali e negozietti di gioielli hand made.

Appena entrati dalla porta della città, avrete la possibilità di acquistare il biglietto (ad un costo di €4) per visitare il camminamento che porta alle torri e alle mura intorno al borgo. Personalmente, però, abbiamo deciso di non fare questo percorso in quanto le torri erano sotto costruzione.

Vicolo stretto

Al centro della piazza è presente anche un pozzo antichissimo, protagonista di alcune leggende paesane. Si dice, infatti, che il pozzo nasconda al suo interno un percorso per arrivare a Siena proprio da lì! Provare per credere? O anche no!

Da bravi risparmiatori quali siamo, ci eravamo portati il pranzo da casa che abbiamo mangiato in un bellissimo parco fatto di ulivi e circondato da negozietti di olio e di vino, ma ammetto di essermene pentita, soprattutto dopo aver visto i piattoni di pici al ragù che i turisti si gustavano bellamente sotto al sole!

Ristorante tipico nella piazza principale

Nonostante il borgo sia davvero piccolo, Monteriggioni presenta un ampio programma per intrattenere i turisti durante la stagione estiva, con spettacoli e concerti diversi ogni sera, anche se la festa più famosa è sicuramente quella del paese che si svolge a luglio.

Vi assicuro, però, che festa o non festa, Monteriggioni merita una visita, anche solo di qualche ora!


E voi? Avete mai visitato San Gimignano o Monteriggioni? Quale delle due vi ha ispirato di più? Fatemelo sapere nei commenti👇 Cheers!

108 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti