• Alice

I borghi più belli in provincia di Trento

Ed eccoci qui, come promesso, con la prossima meta... Breguzzo! Breguzzo è un piccolo (oserei dire "minuscolo") paesino in provincia di Trento. Con i suoi fantastici 569 abitanti, Breguzzo mi è entrata nel cuore. Come anticipato nel post precedente, non sono mai stata una fan della montagna, preferisco senza dubbio crogiolarmi sotto il sole per ore, per poi buttarmi in acqua (ah e, ovviamente, amo anche lamentarmi della sabbia che scotta e del caldo che fa!), piuttosto che camminare per tragitti infiniti e arrivare sfiancata alla meta. Ma devo ammettere che, piano piano, mi sto ricredendo.


Sono stata a Breguzzo per la prima volta circa un anno fa e mi sono resa conto di quanto, in realtà, la montagna abbia da offrire. Non che adesso sia una scalatrice provetta (anzi!), ma già pensare di trascorrere qualche giorno in montagna è un grosso traguardo per me. Per iniziare, vi consiglierei il "Sentiero dei popi" ("bambini", nel dialetto locale). Il percorso (in mezzo al bosco) è abbastanza breve e per nulla faticoso. La ricompensa sarà una vera e propria full immersion nella natura, con tanto di romanticissimi torrenti e splendide cascate. Decisamente più faticoso e tortuoso, ma comunque fattibile, uno dei sentieri più suggestivi e affascinanti è sicuramente quello per andare al Lago Nambino. Il Lago Nambino fa parte di uno dei cinque laghi dell'omonima escursione. Terminata la camminata (di circa 40 minuti), godrete di uno splendido paesaggio caratterizzato appunto dal lago e da alte montagne che lo circondano. Noi, arrivati in cima, data la stanchezza (e la fame) ci siamo fermati a fare un picnic (rigorosamente con panini allo speck), ma in alternativa è presente un bellissimo rifugio che offre piatti tipici e soddisfa tutti i gusti!


Lago Nambino
Cascata nel Sentiero dei Popi

Sentiero dei Popi

Un'altra tappa vicina a Breguzzo, di cui mi sono letteralmente innamorata, è stata San Lorenzo in Banale. San Lorenzo è considerato uno dei borghi più belli d'Italia e io non posso fare altro che confermare! Vi consiglio di visitare questo piccolo paesino in occasione della "Sagra della ciuiga", che si tiene i primi giorni di novembre. Piatto tipico trentino, infatti, è proprio la "ciuiga", un salame con le rape che oggi è diventato presidio Slow Food. Oltre ad assaggiare questa prelibatezza, potrete ammirare le piccole villette (sembra proprio il villaggio di Biancaneve) degli abitanti e notare quanto effettivamente ci tengano alla bellezza del borgo. La sagra della ciuiga è un'ottima scusante anche per perdersi tra le bancarelle del posto e respirare il pieno folklorismo che caratterizza il borgo.

San Lorenzo in Banale

Se come me, non siete grandi amanti della montagna, ma per curiosità avete voglia di esplorare luoghi nuovi, il Lago Nambino e San Lorenzo in Banale sono ottimi spunti da cui iniziare! Ah e non dimenticate anche una tappa nella mia adorata Breguzzo!

152 visualizzazioni21 commenti

Post recenti

Mostra tutti